Stampa questa pagina

Palazzo Ducale

Appartiene all’epoca in cui l’aristocrazia sanciva l’egemonia del ruolo segnando la propria presenza sul territorio con dimore austere e solenni.
L’interno è impreziosito da splendidi soffitti lignei secenteschi, tra cui i più importanti sono quelli delle sale ove al centro emergono gli stemmi araldici dei Tomasi.
Tra gli elementi decorativi che maggiormente si ripetono sono le trecce che sono una trasposizione stilizzata di maglie a catena. Altro motivo ricorrente nella decorazione del soffitto e la croce. Ci sono croci di tutti i tipi. Il paese stesso era stato fondato il giorno della Invenzione della Croce, 3 maggio 1637.
I Tomasi fecero rappresentare nei soffitti a cassettoni le allegorie della loro particolare concezione religiosa.
Non si conoscono i nomi dell’architetto e delle maestranze..
La devozione nei confronti del Crocifisso era tale che anche lungo lo scalone del nuovo palazzo ducale era prevista una pausa davanti ad un affresco che riproponeva la Crocifissione di cui oggi restano poche tracce.

Galleria immagini

Aggiungi commento


FaLang translation system by Faboba